facebook youtube trip advisor
 
 
 
 
 
 

De divina proportione



De divina proportione
Conservato presso la Biblioteca Universitaria di Ginevra (ms. Langues Etrangères 210)

Opera a tutti gl'ingegni perspicaci e curiosi necessaria. Ove ciascun studioso di philosophia:
Prospectiva Pictura & Sculptura: Architectura: Musica e altre Mathematice: suavissima, sottile e admirabile doctrina consequirà e delecterassi con varie questione de secretissima scientia.

(Luca Pacioli)

Dedivina1Facsimile ad uso professionale del manoscritto De divina proportione, conservato presso la Biblioteca Universitaria di Ginevra.
Si tratta dell'unica riproduzione in esclusiva dell'esemplare originale, illustrato dai poliedri disegnati da Leonardo da Vinci e da splendide miniature, che Luca Pacioli aveva donato a Ludovico il Moro; un sapiente intervento grafico ha permesso un restauro virtuale che gli ha ridato lo splendore di un tempo.

Adatto allo studio e alla consultazione frequente, questo facsimile viene proposto con una rilegatura semplice e maneggevole, mantenendosi nelle pagine interne fedele all'originale.

Redatto nel 1498, in lingua volgare per favorirne la comprensione e la diffusione, si compone di quattro parti: nella prima, dopo aver celebrato l'importanza della matematica, l'Autore tratta anche di teologia, di filosofia e di musica; introduce la proporzione divina spiegando che è divina perché per noi incomprensibile, magica, sovrumana:
Commo Idio propriamente non se po diffinire ne per parolle a noi intendere, così questa nostra proportione non se po mai per numero intendibile asegnare, né per quantità alcuna rationale exprimere,ma sempre fia occulta e secreta e da lì mathematici chiamata irrationale.

Nella seconda parte espone il libro XIII degli elementi di Euclide e la genesi dei 5 corpi geometrici regolari. Nella terza descrive i corpi dei poliedri regulari e dependenti, con considerazioni filosofiche tratte dal Timeo di Platone. Nella quarta, i corpi oblonghi (piramidi, coni e parallelepipedi) con le regole pratiche per il calcolo della superficie e del volume. L'opera ha suscitato e susciterà profondo interesse non solo negli ambienti matematici, ma anche nell'ambiente dell'arte pittorica e dell'architettura. Del manoscritto De divina proportione di Luca Pacioli esistono due soli esemplari originali nel mondo. Uno è conservato nella Biblioteca Ambrosiana di Milano (ms. 170 sup.), l'altro nella Biblioteca Universitaria di Ginevra (ms. Langues Etrangères 210). Il trattato nasce dalla volontà dell'Autore di diffondere la conoscenza delle proprietà del numero aureo e delle nuove esperienze algebriche e geometriche dell'epoca. Il suo pregio è quello di raccogliere e spiegare gli studi sull'argomento, tenendo in gran considerazione le lezioni di Piero della Francesca.

 

 

Caratteristiche tecniche del facsimile:

Dedivina2 - Formato 21 x 29 cm;
- Stampato in Stoccato 10 su carta Tatami 135 gr;
- Rilegatura brossura;
- cartonato rivestito in tela;
- ISBN 978-88-95642-42-0;
- pp. 252, poliedri 60;
- Lingua: italiano volgare

 

 

Il Cofanetto

Dedivina4


ll cofanetto, oltre al facsimile, contiene anche il suo commentario, dal titolo:

Antologia della De Divina Proporzione di Luca Pacioli, Piero della Francesca e Leonardo da Vinci.

Misure: cm 22 x 31,5 x 8

 

 

ANTOLOGIA DELLA DIVINA PROPORZIONE
di Luca Pacioli, Piero della Francesca e Leonardo da Vinci

Dedivina3La proporzione divina è il tema dell'Antologia, un argomento affascinante che ha coinvolto i più importanti protagonisti del Rinascimento e che tutt'oggi stupisce. La più alta espressione del bello come percezione umana, ci deriva da come la natura sappia esprimersi con perfetti rapporti nelle forme, nelle collocazioni spaziali, nell'equilibrio fra i colori e nelle cadenze musicali. Nel libro la rilettura attuale della figura di Luca Pacioli e un inquadramento dei suoi interessi scientifici sono stati redatti da Piergiorgio Odifreddi, Duilio Contin e Antonio Pieretti.

In questo saggio vengono inserite integralmente anche le parti aggiunte all'edizione a stampa del 1509 del De divina proportione: le lettere capitali dell'alfabeto, alcune tavole di architettura e il trattato Libellus di Piero della Francesca.

 



Piergiorgio Odifreddi, matematico, scrittore impegnato nella divulgazione scientifica.
Duilio Contin, bibliologo, direttore della Bibliotheca Antiqua di Aboca Museum.
Antonio Pieretti, filosofo, esperto in linguaggio e comunicazione.

...divino il titolo di questo libro,
divina l'aurea proporzione di Pacioli,
divine le storiche illustrazioni di Leonardo.

Piergiorgio Odifreddi

Dati tecnici dell'Antologia:
ISBN 978-88-95642-50-5, formato cm 21 x 29, confezione brossura legata, copertina rigida in tela, pagine 358, Illustrazioni 305.


 

Per acquistare

Librerie fiduciarieConsulta l'elenco delle Librerie Fiduciarie Aboca
 


Vai all'E-Shop
 

Gallery
De divina proportione
De divina proportione
De divina proportione
De divina proportione
 

Sfoglia il facsimile ad uso professionale
Pagina interna
Pagina interna
Pagina interna
Pagina interna
Pagina interna
Pagina interna
Pagina interna
Pagina interna
 

Video
  • Video facsimile

    21 gennaio 2011 | Min. 7:24

  • De Divina Proportione di P. Odifreddi (I parte)

    30 maggio 2011 | Min. 13:17

  • De Divina Proportione di P. Odifreddi (II parte)

    30 maggio 2011 | Min. 9:58

  • De divina proportione di Antonio Pieretti

    10 novembre 2012 | Min. 12:38

  • De divina proportione di Gianfranco Cavazzoni

    10 novembre 2012 | Min. 13:28

  • De divina proportione di Paolo Belardi

    10 novembre 2012 | Min. 14:29

  • De divina proportione di Duilio Contin

    27 novembre 2012 | Min. 4:33

  • Presentazione Palazzo della Vaccara (PG)

    10 novembre 2012 | Min. 7:15

  • UMBRIA NEWS - Banca di Mantignana e Perugia

    18 ottobre 2012 | Min. 3:21

 

Download
 
I libri Aboca Edizioni si possono vedere ed acquistare presso le Librerie Fiduciarie Aboca oppure sul sito www.abocashop.com.
Se desideri chiarimenti o informazioni puoi chiamare il numero 0575/733589 dalle 9.00 alle 13.00 e dalle 15.00 alle 18.00 (dal lunedì al venerdì) e il nostro staff sarà disponibile a fornire qualsiasi chiarimento.
 

Sitemap

 

 
Copyright © 2016 Aboca Museum
Palazzo Bourbon del Monte | Via Niccolò Aggiunti 75 | 52037 Sansepolcro (AR) Italia | Telefono +39 0575 733589 | Fax +39 0575 744724

ABOCA SPA SOCIETÀ AGRICOLA
Fr. Aboca 20 - 52037 Sansepolcro (AR) | P.I. 01704430519 | Registro imprese di Arezzo: 01704430519 | Capitale sociale: € 16.921.084 i.v.

Aboca Museum ^