facebook youtube trip advisor
 
 
 
 
 
 

Il Cristo Risorto di Piero



Cristo Piero2La cartella è la documentazione storica e artistica della trasformazione di uno dei capolavori più noti della storia dell'arte moderna: l'affresco della Resurrezione di Piero della Francesca, conservato presso la Pinacoteca Comunale di Sansepolcro.
È uno studio dedicato agli amanti della pittura, agli storici dell'arte, agli estimatori di Piero e della cultura rinascimentale.
Alla fine dell'Ottocento sull'opera sono stati infatti effettuati importanti restauri con ritocchi che hanno modificato almeno 9 particolari, che nella cartella sono ampiamente documentati con fotografie e disegni.
Una preziosa collotipia a colori della Resurrezione, realizzata da Alinari, arricchisce la pubblicazione: questa raffinata tecnica di stampa, fotomeccanica e artigianale, ci offre una riproduzione "da collezione", di alta fedeltà e con sapore antico.
Un vasto repertorio bibliografico testimonia l'importanza dell'affresco.

Realizzata in edizione limitata di 999 esemplari numerati con numeri arabi, nasce da una ricerca del Centro Studi di Aboca Museum, con il contributo storico di Roberto Manescalchi e artistico del maestro Stefano Camaiti, che ha eseguito gli esclusivi disegni esclusivi a matita sanguigna.

La collotipia è un processo fotomeccanico che permette di ottenere immagini a colori assolutamente prive dell'usuale retino della stampa industriale. Una lastra di cristallo (la matrice) viene ricoperta da uno strato di speciale gelatina; dopo alcune ore di cottura in appositi forni, la lastra è pronta per essere impressionata sovrapponendovi il negativo dell'immagine da riprodurre. La lastra viene poi inchiostrata a mano e collocata in macchina per la stampa a contatto diretto su carta. Ogni foglio è frutto di diversi passaggi di colore regolati dall'abilità dello stampatore. Tecnicamente la collotipia consente di stampare solo in tirature limitate fra le 300 e le 500 copie per lastra. Oltre questa quantità lo strato di gelatina si deteriora e non permette più di ottenere una stampa ad alta qualità. Ogni singola collotipia, numerata con un marchio a secco, è quindi un esemplare unico e irripetibile per qualità e raffinatezza.


Formato misura 33 x 48.
Stampa delle 9 tavole su carta Magnani PESCIA 2010 da 300 gr, con retino stocastico.
Tavole protette da carta velina

 

Per acquistare

Librerie fiduciarieConsulta l'elenco delle Librerie Fiduciarie Aboca
 


Vai all'E-Shop
 

Gallery
Il Cristo risorto di Piero. Immagini rare e desuete
Il Cristo risorto di Piero della Francesca
Il Cristo risorto di Piero della Francesca
Il Cristo risorto di Piero della Francesca
Il Cristo risorto di Piero. Immagini rare e desuete
Il Cristo risorto di Piero. Immagini rare e desuete
 

Sfoglia il facsimile ad uso professionale
Pagina interna
Pagina interna
Pagina interna
Pagina interna
Pagina interna
Pagina interna
Pagina interna
Pagina interna
 

Video
  • Il Cristo risorto di Piero. Immagini rare e desuete

    29 giugno 2009 | Min. 1:17

  • Il Cristo risorto di Piero della Francesca

    26 dicembre 2010 | Min. 1:09

 

Download
 
I libri Aboca Edizioni si possono vedere ed acquistare presso le Librerie Fiduciarie Aboca oppure sul sito www.abocashop.com.
Se desideri chiarimenti o informazioni puoi chiamare il numero 0575/733589 dalle 9.00 alle 13.00 e dalle 15.00 alle 18.00 (dal lunedì al venerdì) e il nostro staff sarà disponibile a fornire qualsiasi chiarimento.
 

Sitemap

 

 
Copyright © 2016 Aboca Museum
Palazzo Bourbon del Monte | Via Niccolò Aggiunti 75 | 52037 Sansepolcro (AR) Italia | Telefono +39 0575 733589 | Fax +39 0575 744724

ABOCA SPA SOCIETÀ AGRICOLA
Fr. Aboca 20 - 52037 Sansepolcro (AR) | P.I. 01704430519 | Registro imprese di Arezzo: 01704430519 | Capitale sociale: € 16.921.084 i.v.

Aboca Museum ^