facebook youtube trip advisor
 
 
 
 
 
 

Approfondimento storico filosofico

Farmacia PortaNella farmacia, tra la sala per il pubblico ed il laboratorio, vi è sempre una porta, spesso piccola e angusta, a volte artisticamente mimetizzata tra gli scaffali dei medicinali. Essa simbolizza per i profani il limite del consentito, protegge l’inaccessibilità dei luoghi, investiti da un’aurea di mistero e di straordinario, nei quali segretamente si concretizza la sapienza del farmacista.
Nelle corporazioni professionali o accademiche, una porta separa sempre lo spazio ordinario da quello speciale, riservato agli affiliati. In questi casi la porta è angusta, in modo da ricordare la difficoltà di raggiungere le conoscenze. Oltre la porta i luoghi sono esclusivi, accessibili al solo sapiente: lì la scienza - e le scienze - affermano il proprio dominio.

Le spoglie di un coccodrillo e di una tartaruga sono spesso presenti nelle antiche farmacie.

A livello simbolico il coccodrillo è connesso con l’acqua e la vegetazione lussureggiante: in sintesi con la fertilità vegetale. In Egitto era considerato signore dei misteri della vita e della morte. Nella mitologia dei Maya dalla testa del coccodrillo scaturiscono le piante utili all’uomo. Efficace per numerose infermità è ricordato in un papiro egiziano del 1600 a.C. un altro papiro del 1200 a.C tramanda un rituale magico-terapeutico per il mal di testa: un coccodrillo fittile con delle erbe salutari in bocca è legato sulla testa del malato. Nell’antichità ai medicamenti derivati dal coccodrillo erano accreditate anche proprietà afrodisiache. Questa credenza sopravvive ancora in Egitto.
L’uso terapeutico del carapace di tartaruga è attestato in Cina fin dal III secolo a.C. e continua tutt’ora. Nei più antichi libri cinesi di medicina la corazza di tartaruga è una basilare materia prima di origine animale –insieme alle corna di cervo. Secondo la tradizione taoista la gelatina che se ne trae riequilibra i principi vitali Yin e Yang dell’organismo. Le proprietà curative del carapace, infine, simbolizzano la compassione degli animali per la salute umana.

 

Sitemap

 

 
Copyright © 2016 Aboca Museum
Palazzo Bourbon del Monte | Via Niccolò Aggiunti 75 | 52037 Sansepolcro (AR) Italia | Telefono +39 0575 733589 | Fax +39 0575 744724

ABOCA SPA SOCIETÀ AGRICOLA
Fr. Aboca 20 - 52037 Sansepolcro (AR) | P.I. 01704430519 | Registro imprese di Arezzo: 01704430519 | Capitale sociale: € 16.921.084 i.v.

Aboca Museum ^