facebook youtube trip advisor
 
 
 
 
 
 

L’Incenso e la Mirra nella farmacia

L’Incenso è una resina essiccata ottenuta incidendo il fusto delle piante di Boswellia, che hanno forma di arbusto e sono originarie dell’Africa orientale e della Penisola Arabica.
L’incenso era già usato nei riti pagani prima ancora di entrare nella liturgia cristiana e i popoli arabi custodirono per moltissimo tempo il segreto sulle modalità di raccolta di questa resina.

Plinio racconta che la resina veniva raccolta nei mesi estivi e lasciata essiccare su foglie di palma. Questa preziosa sostanza cominciava il suo viaggio a dorso dei cammelli lungo le coste del Mar Rosso. Il suo viaggio, lungo 2000 miglia, prevedeva moltissime tappe ed il pagamento di pesanti pedaggi.
L’incenso in passato ha avuto diversi impieghi farmacologici: per inalazione contro le infiammazioni della gola e dei bronchi e nel trattamento delle infezioni della pelle.
Attualmente l’incenso, oltre l’uso rituale, è adoperato nella preparazione dei cosmetici ad azione detergente e purificante.

La mirra invece è una resina profumata ricavata dalle piante di Cammiphora che crescono nei territori aridi dell’Africa orientale.
Questa si presenta in grani tondeggianti di colore rosso.

I Greci e gli Egizi erano dei forti consumatori di mirra; questi ultimi la usavano sia per imbalsamare i cadaveri sia durante la celebrazione dei riti religiosi.
La mirra è stata impiegata nella cura delle infiammazioni della bocca e della pelle nonché come balsamico nelle malattie delle vie respiratorie.
Attualmente è usata nella preparazione di profumi.

 

Sitemap

 

 
Copyright © 2016 Aboca Museum
Palazzo Bourbon del Monte | Via Niccolò Aggiunti 75 | 52037 Sansepolcro (AR) Italia | Telefono +39 0575 733589 | Fax +39 0575 744724

ABOCA SPA SOCIETÀ AGRICOLA
Fr. Aboca 20 - 52037 Sansepolcro (AR) | P.I. 01704430519 | Registro imprese di Arezzo: 01704430519 | Capitale sociale: € 16.921.084 i.v.

Aboca Museum ^