facebook youtube trip advisor
 
 
 
 
 
 

Origine delle spezie

Nell’antichità l’uso delle spezie era ritenuto importantissimo per la cura della salute. Con tale termine si indicano i prodotti vegetali, che provenivano da Paesi lontani e che quindi non erano facilmente reperibili.

La rarità aumentava il loro valore: erano, quindi, una fonte di guadagno sia per i popoli che le producevano, sia per coloro che le commerciavano.

Il transito delle spezie seguiva itinerari più o meno fissi, sia marittimi che terrestri, che nel corso della storia sono stati denominati vie delle spezie.
Tra le più importanti vie citiamo la via della seta e la via transafricana, attive fin dall’antichità. Nel Medioevo, le Crociate intensificarono gli scambi commerciali con l’Africa settentrionale, il Medio Oriente e le Repubbliche Marinare, con in testa Venezia, si fecero carico dei trasporti delle spezie che da quelle fiorenti zone giungevano nei porti italiani e da qui in Europa.
Alla fine del Quattrocento la scoperta dell’America fece conoscere all’Occidente nuove spezie che arricchirono le farmacopee e i ricettari degli speziali di nuovi e preziosi prodotti, come ad esempio la china.

I Portoghesi per primi, attraverso la circumnavigazione dell’Africa apririrono una nuova via marittima che consentiva di raggiungere l’Oriente evitando l’attraversamento dei Paesi arabi. Ciò comportò la decadenza di fiorenti città commerciali, come Antiochia e Alessandria.

 

Sitemap

 

 
Copyright © 2016 Aboca Museum
Palazzo Bourbon del Monte | Via Niccolò Aggiunti 75 | 52037 Sansepolcro (AR) Italia | Telefono +39 0575 733589 | Fax +39 0575 744724

ABOCA SPA SOCIETÀ AGRICOLA
Fr. Aboca 20 - 52037 Sansepolcro (AR) | P.I. 01704430519 | Registro imprese di Arezzo: 01704430519 | Capitale sociale: € 16.921.084 i.v.

Aboca Museum ^