facebook youtube trip advisor
 
 
 
 
 
 

Palazzo Bourbon del Monte

stemma

Dopo la battaglia di Anghiari nel 1440 Borgo Sansepolcro, con grande soddisfazione dei suoi abitanti, fu ceduto dai papalini per 25.000 ducati d’oro alla Repubblica Fiorentina, sotto la cui signoria restò sino all’Unità d’Italia. Nel 1500 Giuliano da Sangallo, architetto di fiducia di Lorenzo de’ Medici, venne mandato a Sansepolcro per dotare la città di nuove mura e fortificazioni e, secondo il suo progetto, la città venne abbellita delle mura che tutt’oggi si possono ammirare. Da questo momento prese il via la costruzione dei più bei palazzi che sono l’ornamento della città, tra cui Palazzo Bourbon del Monte che, dopo un sapiente restauro, dal 2002 ospita l’esposizione museale di Aboca Museum.Caratterizzato dalla facciata seicentesca e addossato alla chiesa di San Rocco, il palazzo è il risultato di più accorpamenti realizzati su probabili costruzioni medievali, di cui si conservano tracce negli scantinati e nella torre detta Torre del Catolino, datata tra il XII e XIII secolo e facente parte dell’antica cinta muraria cittadina. L’edificio, costruito alla fine del XVII secolo, già nel 1703 subì una battuta d’arresto a causa di un terremoto e cambiò più volte proprietà.

In questo palazzo, che i marchesi Bourbon del Monte acquisirono alla fine del Seicento dalla
storica famiglia degli Alberti, è dotato di un ampio salone delle feste che veniva utilizzato anche come teatro per le esibizioni delle compagnie di attori e di musici biturgensi.
In questo salone è raffigurato lo stemma dei marchesi del Monte: uno scudo azzurro con tre gigli d’oro attraversato da un bastone nodoso. Inoltre, quali feudatari imperiali, i marchesi del Monte ebbero il privilegio di innalzare sullo stemma l’aquila bicipite degli Asburgo-Lorena che erano subentrati ai Medici nel governo della Toscana.

In questo palazzo abitò il marchese Monaldo (1685-1757), ventiduesimo Reggente del vicino marchesato del Monte Santa Maria, sembrandogli certo il clima di Sansepolcro più mite e confortevole di quello del Monte. La famiglia dei marchesi fu strettamente legata alla storia di questa città sin da epoca remotissima. Il palazzo passerà alla fine del ‘700 alla famiglia Capassini, poi ai Cattani ed infine ai Tricca.

 
 
Gallery
Il giardino di Piero della Francesca
Il giardino di Piero della Francesca
Il giardino di Piero della Francesca
Il giardino di Piero della Francesca
Il giardino di Piero della Francesca
 
 

Sitemap

 

 
Copyright © 2016 Aboca Museum
Palazzo Bourbon del Monte | Via Niccolò Aggiunti 75 | 52037 Sansepolcro (AR) Italia | Telefono +39 0575 733589 | Fax +39 0575 744724

ABOCA SPA SOCIETÀ AGRICOLA
Fr. Aboca 20 - 52037 Sansepolcro (AR) | P.I. 01704430519 | Registro imprese di Arezzo: 01704430519 | Capitale sociale: € 16.921.084 i.v.

Aboca Museum ^